I limoni di Amalfi in Brasile

La Costa d'Amalfi è uno dei luoghi di maggiore affluenza turistica non solo in Campania ma in Italia e nel Mondo. Pur tuttavia, grazie all'impegno costante e alla coscienza civica e ambientale dei suoi abitanti, ancora oggi questa parte della Campania sospesa tra terra e mare è anche un territorio straordinariamente ricco di biodiversità, di tradizioni legate al mare e alla terra, di culture che sanno come parlare al mondo contemporaneo.

Dal 17 al 23 novembre Salvatore Aceto, Segretario Slow Food Costa d'Amalfi; lo chef Antonio Cioffi e il barman dell'Hotel Convento, Roberto Palladino stanno testimoniando agli studenti e il corpo accademico dell'Università di Joinville una dimostrazione di quanto finora scritto.

4 giorni di incontri accademici fino al 21 e poi una cooking lesson di cucina italiana il 23 novembre che chiude gli eventi. Nel mezzo, un momento storico: il 21 novembre sarà infatti effettuato il primo innesto di Limoni di Amalfi in Brasile presso i giardini del dott. Bogo, Presidente del Circolo Italiano, a testimonianza che le buone idee, come le buone produzioni agricole, si alimentano nel confronto e generano resilienza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information