News

Alife e la sua Cipolla accolgono i viaggiatori del Grand Tour

Postato in News.

card-grand-tour-sapori

Sabato 31 ottobre si conclude con la tappa ad Alife (Ce) la sezione "Campania dei Sapori - Speciale Expo" del Grand Tour di Campania Artecard. L'appuntamento, svolto in collaborazione con Slow Food Campania, prevede la visita al Centro Storico di Alife ed è organizzato con la Condotta Slow Food Matese e il Birrificio artigianale Karma.

Dopo la passeggiata tra i monumenti alifani, una sosta al Birrificio artigianale Karma consentirà ai presenti di conoscere la Cipolla di Alife, recentemente divenuta Presidio Slow Food grazie a un progetto condotto da Slow Food Campania e Fondazione Slow Food per la Biodiversità per il GAL Alto Casertano. Conclude la giornata il Laboratorio del gusto a cura di Domenico Gaudio, Fiduciario Slow Food Matese e Antonietta Melillo, produttrice della cipolla alifana.

La coltivazione della Cipolla di Alife è antichissima. Secondo una leggenda sarebbe iniziata addirittura nel periodo della dominazione romana: si racconta che i gladiatori fossero soliti strofinarsi il corpo con le cipolle per rassodare i muscoli. Mutati i dominatori (nel Medioevo la pianura alifana è stata invasa dai Longobardi), la cipolla non ha perso la sua importanza: era usata per pagare gli affitti o, spesso, era portata in dono. Considerata un ottimo analgesico contro il mal di testa, era usata per curare i morsi dei serpenti e, addirittura, per contrastare la perdita di capelli. Lo storia di questa cipolla è poi proseguita nei secoli, arrivando fino alla fine del Novecento. Nel 1980, circa 30 grandi coltivatori producevano 60 quintali di cipolle ciascuno, che erano acquistate da venditori in arrivo da Napoli e da Roma per poi essere distribuite sul mercato nazionale. Negli ultimi anni, tempo, però, la tradizione si è quasi persa: oggi, conservano la cipolla di Alife soltanto alcune piccole aziende a conduzione familiare. Tradizionalmente si semina ad agosto, si trapianta tra gennaio e marzo e si raccoglie a mano tra luglio e agosto per essere confezionata in trecce, le cosiddette 'nserte.

Appuntamento per trasporto dedicato all'Infopoint Campania Artecard di Piazza Garibaldi, alle ore 9,00.

Per partecipare all'evento è necessario prenotarsi al numero verde campania>artecard 800 600 601, 
 dai cellulari e dall'estero +39 06 39 96 76 50 (lun. – ven. 9.00 | 18.00 e sab. 9.00 | 14.00), ed acquistare la Grand Tour Card_
La Campania dei Sapori 12 euro | gratuito per ragazzi fino a 14 anni. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information